magdata

Condizioni di Vendita

1 Validità

Le presenti condizioni generali di vendita si applicano ad ogni fornitura conclusa dalla Società Mag-data S.p.A. a Socio Unico.
Qualsiasi altra condizione o termine contrario o che differisca dalle presenti prescrizioni verrà ritenuto nullo o comunque non riconosciuto se non concordato per iscritto.
In ogni caso anche in presenza di tali deroghe, le presenti condizioni continueranno ad applicarsi per le parti non espressamente sostituite. Eventuali condizioni generali d’acquisto redatte dall’Acquirente non troveranno applicazione nei rapporti fra le parti se non accettate per iscritto dal fornitore.

2 Offerta, accettazione

Le proposte d’ordine sono sottoposte all’approvazione definitiva da parte del fornitore che avrà facoltà di accettarle entro il termine di 2 settimane dalla loro trasmissione.

3 Prezzi, pagamenti

1. I prezzi forniti si intendono, di norma, franco destino incluso il costo dell’imballaggio qualora non diversamente specificato nell’offerta o concordato dalle parti.
2. Il fornitore si riserva il diritto di variare i prezzi di vendita con un preavviso di venti giorni.
3. Qualora il pagamento delle fatture non avvenga nei termini previsti, Mag-Data applicherà un interesse di mora dal giorno successivo alla scadenza e nella misura del sette percento. In ogni caso Mag-Data si riserva il diritto di chiedere un maggior danno per il ritardo nei pagamenti dovuti.

4 Compensazioni

L’acquirente sarà autorizzato ad effettuare compensazioni solo qualora i suoi diritti siano riconosciuti dal fornitore o accertati da una sentenza dell’autorità giudiziaria.

5 Consegne

1. La consegna è condizionata al corretto adempimento delle prestazioni dell’acquirente con le modalità e tempistiche previste dagli accordi.
2. Nel caso di non accettazione della merce da parte del compratore Mag-Data è legittimata a richiedere i danni incluse le spese aggiuntive.

6 Riservato dominio

1. Fino al completo pagamento della fattura, il fornitore conserva la proprietà della merce. In caso di inadempimenti contrattuali inclusi ritardi nei pagamenti, il fornitore avrà il diritto di rivendicare la merce consegnata, ciò anche in caso di fallimento dell’acquirente.
2. L’acquirente ha l’obbligo di conservare la merce diligentemente e di assicurarne il valore.
3. Fino a che la merce non è interamente pagata, il compratore ha l’obbligo di informare il fornitore se la merce in suo possesso è sottoposta a pignoramento da parte di terzi.

7 Resi
La restituzione della merce deve essere preventivamente autorizzata dal fornitore.

8 Garanzia

1. L’acquirente ha l’obbligo di controllare la corrispondenza della merce ricevuta rispetto alla fattura e al DDT di vendita e l’onere di controllarne la conformità della qualità alla ricezione della fornitura.
2. Premessa per il diritto di garanzia in capo al compratore è la comunicazione tramite lettera raccomandata al fornitore entro e non oltre 8 giorni dal ricevimento della merce e in ogni caso non oltre 6 mesi dalla consegna in presenza di vizi non riscontrabili al momento del ricevimento della merce e a condizione che i prodotti siano stati correttamente immagazzinati.
3. In ogni caso l’acquirente deve fare riserva allo spedizioniere al ricevimento della merce se il reclamo riguarda lo stato del confezionamento e il numero dei colli.
4. In caso di reclamo, il compratore dovrà fornire al fornitore originale dell’etichetta della bobina contestata, i riferimenti della fattura e del DDT di vendita, campione del film prelevato dalla bobina oggetto di contestazione, campione del film accoppiato con la carta in cui sia visibile la problematica tecnica riscontrata.
5. Nel caso il fornitore a seguito della procedura di controllo ravvisi la non conformità della merce fornita, deciderà se rimborsare il valore o sostituirla con altra merce conforme agli standard.
6. In ogni caso il fornitore non sarà ritenuto responsabile verso l’acquirente ne sarà tenuto ad alcun indennizzo per tutti i pregiudizi imprevedibili, indiretti, incidenti alle persone, danni a cose o perdite di guadagno.
7. La garanzia e responsabilità contrattuale in nessuna misura potrà essere superiore al valore della merce fornita anche se questa è stata integrata in altro prodotto finito.
8. In ogni caso l’acquirente è tenuto a verificare l’idoneità del materiale fornito rispetto all’applicazione prevista effettuando dei tests prima di iniziarne il processo industriale.
9. Laddove il reclamo non sia comunicato nelle forme e nei termini di cui sopra, i prodotti saranno considerati conformi a quelli ordinati dal compratore.

9 Forza Maggiore

Sono contrattualmente assimilati alla forza maggiore e costituiranno causa di sospensione delle obbligazioni del fornitore gli incidenti che determineranno un blocco della produzione, l’arresto parziale o totale degli approvvigionamenti del fornitore, l’incendio, l’inondazione, la rottura dei macchinari della produzione, gli scioperi e in generale tutti gli eventi esterni che per la loro natura ritarderanno, impediranno o renderanno economicamente esorbitante la prestazione contrattuale.

10 Foro competente

Foro esclusivo competente per qualsiasi controversia relativa alle forniture è quello di Parma.

La Direzione